Politica sulle body cam proposta dal NYPD: foglio informativo

This is using the custom page template...hey hey

NYPD Policing Project Logos

Politica sulle body cam proposta dal NYPD: foglio informativo

Il Dipartimento di polizia di New York (New York City Police Department, NYPD) ha stabilito l’assegnazione di circa 1.000 body cam (telecamere indossabili) agli agenti che operano in determinati distretti della città, nell’ambito di un programma pilota di un anno mirato a determinare se l’uso di tali dispositivi possa favorire il rispetto e la legalità nelle interazioni tra polizia e cittadini, garantendo maggiore sicurezza sia per le forze dell’ordine che per il pubblico.

Questo foglio informativo riassume la politica proposta dal Dipartimento di polizia di New York in materia di body cam. Argomenti trattati:

  • attivazione
  • notifica
  • disattivazione
  • conservazione
  • pubblico accesso

Il testo integrale della proposta è consultabile sul sito www.nypdbwc.org.

Attivazione: in quali casi gli agenti sono tenuti a effettuare registrazioni?

Secondo la proposta del Dipartimento di polizia di New York, gli agenti devono registrare:

  • Qualsiasi uso della forza.
  • Tutti gli arresti, le citazioni in giudizio, le perquisizioni di persone o luoghi privati e i casi di fermo o perquisizione di passanti.
  • Gli interventi per reati in corso.
  • Le perlustrazioni di edifici di proprietà dell’Ente per le case popolari di New York (New York Housing Authority, NYCHA) o di edifici inclusi nel Programma di segnalazione delle violazioni di proprietà (Trespass Affidavit Program, TAP).
  • In caso di trasporto di detenuti o persone prese in custodia verso stazioni di polizia, ospedali o penitenziari.
  • In caso di interazioni con soggetti in possibile stato di alterazione emotiva.

Gli agenti possono registrare qualsiasi altro episodio se ritenuto utile.

Non possono invece registrare nelle seguenti situazioni:

  • Questioni interne alla polizia, ad esempio riunioni del personale, incontri di formazione e attività amministrative.
  • Interazioni di natura sensibile tra polizia e cittadini, ad esempio colloqui con informatori segreti o vittime di reati sessuali, o in caso di perquisizioni corporali a nudo.
  • All’interno di tribunali e strutture sanitarie.
  • Durante proteste o dimostrazioni pubbliche.

Notifica: gli agenti informeranno i cittadini dell’uso delle telecamere?

Qualora sia possibile farlo in maniera sicura e agevole, gli agenti sono incoraggiati (ma non tenuti) a informare i cittadini della registrazione in corso. Tuttavia, non è necessaria l’autorizzazione delle persone interessate per avviare o proseguire la registrazione.

Disattivazione: in quali casi gli agenti possono spegnere la telecamera?

Una volta accesa la telecamera, gli agenti devono continuare a registrare fino alla conclusione dell’episodio.

Se un cittadino chiede all’agente di spegnerla, questi è autorizzato a farlo. Tuttavia, qualora non ritenga che sia sicuro o saggio spegnere la telecamera, l’agente non è tenuto a soddisfare la richiesta e può continuare a registrare.

Conservazione: per quanto tempo il Dipartimento di polizia di New York conserverà le registrazioni?

Il Dipartimento di polizia di New York conserverà ogni filmato per un minimo di 6 mesi. Questo periodo sarà maggiore in alcuni casi specifici:

  • Uso della forza: 3 anni
  • Interazioni ostili tra polizia e cittadini: 18 mesi
  • Video relativi a casi di competenza del CCRB: fino alla conclusione del caso
  • Arresto: fino alla conclusione del caso
  • Video relativi a processi penali o civili in corso: fino alla conclusione del caso
  • Prove di un reato grave (senza arresti connessi): 5 anni
  • Prove di un reato minore (senza arresti connessi): 3 anni
  • Qualsiasi altra interazione (ad esempio fermi, interrogatori di testimoni): 6 mesi

Accesso: chi può vedere i video?

Agenti:

  • Gli agenti sono autorizzati a visionare le registrazioni effettuate con la propria telecamera indossata;
  • Qualora un filmato documenti un uso significativo della forza, l’agente coinvolto avrà diritto a guardare il video prima di rilasciare una dichiarazione giurata, ma solo previa autorizzazione di un supervisore.
  • N.B.: Gli agenti di polizia non saranno in grado di modificare o cancellare i filmati delle proprie telecamere.

Cittadini:

  • Freedom of Information Law (Legge sulla libertà d’informazione): in virtù di questa legge, i cittadini potranno richiedere al Dipartimento di polizia di New York di visionare i video; l’accesso sarà consentito entro i limiti sanciti dalla legge.
  • In generale, sarà concesso ai cittadini di vedere la registrazione di un episodio prima di presentare un reclamo formale contro un agente.
  • Tuttavia, qualora il video contenga prove relative a un caso penale, il Dipartimento lo consegnerà all’ufficio del pubblico ministero, il quale fornirà la registrazione all’imputato in conformità con le leggi sull’accesso alle prove in ambito penale.
  • Qualora il video riguardi un episodio grave, ad esempio una sparatoria che coinvolga agenti, il Dipartimento di Polizia di New York collaborerà con il procuratore generale o distrettuale per determinare se sia possibile rendere pubblica la registrazione senza pregiudicare un’indagine penale né interferire con il diritto al giusto processo delle persone coinvolte.